Uncategorized

Le basi del SEO che devi sapere!!!

Le basi del SEO: Cosa devi sapere prima di costruire la tua prossima Canalizzazione di Vendita.

Hai avviato la tua attività e sei pronto ad offrire ai clienti un prodotto meraviglioso che arricchirà le loro vite. Ora devi solo mettere quel prodotto nelle mani del cliente e gran parte di questo sforzo inizia con un ottimo sito Web che noi chiamiamo Canalizzazione di Vendita.

Mentre costruisci la tua canalizzazione, probabilmente hai pensato a quanto bene si posizionerà su Google. Un alto punteggio (Ranking) di Google può fare un’enorme differenza tra una pagina che attira migliaia di visitatori ogni mese e una che riceve a malapena alcun avviso. 

Un posizionamento elevato significa più persone che entrano nella tua canalizzazione. La domanda quindi diventa:

“Come si fa a ottenere un posizionamento della pagina sufficientemente alto da ottenere traffico?”

È probabile che tu abbia sentito parlare del concetto di SEO ma non sapessi davvero cosa fosse. Se stai cercando aiuto per comprendere quest’idea, sei nel posto giusto. 

Conoscere la SEO può essere particolarmente utile quando si costruisce una Canalizzazione di Vendita. Cominciamo con le basi del SEO.

Le basi del SEO

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization. In pratica come ottenere il traffico più organico grazie ai risultati favorevoli dei motori di ricerca. 

Quando parliamo di traffico, intendiamo davvero i visitatori della tua canalizzazione di vendita. Il traffico basato sui risultati dei motori di ricerca può arrivare alla tua pagina in modi diversi. 

C’è traffico a pagamento, in cui le persone visitano la pagina di destinazione della tua canalizzazione di vendita a causa degli annunci che paghi e che vengono visualizzati nei risultati di Google. Poi c’è il traffico organico che proviene dalle classifiche organiche di Google. 

Queste sono classifiche per le quali non si paga, ma piuttosto vengono visualizzate organicamente in base all’algoritmo di Google che classifica le pagine Web in base a una serie di fattori.

SEO Ranking

Più alto è il ranking, più traffico organico otterrai. Questo è ciò su cui ci concentreremo.

Quindi cosa determina il ranking di Google di una pagina web? L’obiettivo di Google è presentare agli utenti i risultati che corrisponderanno alle loro intenzioni. 

Quindi, se qualcuno sta cercando un corso sulla costruzione dell’autostima (come un corso che hai da offrire), Google vorrà mostrare loro risultati che soddisferanno al meglio la loro ricerca. 

Per fare ciò, Google ha creato un algoritmo che tiene conto di centinaia di fattori di ranking. Può sembrare opprimente, ma quando si tratta di marketing SEO, puoi restringere la tua attenzione in modo significativo a pochi.

Ora che sai quali sono alcuni dei fattori più importanti per un posizionamento migliore su Google, esaminiamo cosa puoi fare e perché dovresti farlo.

Usa parole chiave, ottieni rilevanza

Quando si tratta di SEO per piccole o grandi imprese, la pertinenza rimane un fattore chiave. Google vuole indirizzare i visitatori a pagine web pertinenti a qualunque sia la loro ricerca.

Se gestisci un’attività specializzata in integratori alimentari, ad esempio, le persone che cercano su Google quel tipo di attività probabilmente vorranno controllare il tuo negozio. 

Ma come fa Google a sapere che la tua canalizzazione di vendita è strettamente correlata agli integratori? Tutto dipende da te e da cosa metti sulla tua pagina di destinazione.

È qui che le parole chiave e le frasi chiave possono svolgere un ruolo importante. Le parole chiave e le frasi sono ciò che le persone digitano nella barra di ricerca di Google e Google vuole indirizzarle alle pagine che meglio corrispondono a ciò che stanno digitando.

Se qualcuno digita “integratore alimentare” e hai una Canalizzazione di Vendita dedicata proprio a quell’argomento con la frase “integratore alimentare” citata più volte, Google determinerà che la pagina è pertinente per la ricerca. 

In altre parole, la pertinenza è il termine che descrive meglio i contenuti della tua canalizzazione di vendita che influisce sulle classifiche.

Le Basi del SEO – Consiglio #1

Includere parole chiave importanti è una componente importante dell’ottimizzazione dei motori di ricerca. Ma alcune parole chiave possono essere estremamente competitive da classificare. 

La parola chiave “supplementi”, ad esempio, avrà un volume di ricerca elevato e quindi sarà più difficile classificarla poiché le pagine che probabilmente hanno più autorità di quanto tu sarai in cima all’elenco.

Per un approccio più efficace, prova a classificare le frasi chiave più lunghe. I “supplementi nutrizionali” avranno un volume di ricerca inferiore ma verranno comunque applicati alla tua pagina e saranno caratterizzati da una minore concorrenza. 

“Integratori alimentari per la chiarezza mentale” è ancora più una frase chiave di nicchia, ma poiché non è così competitiva, potresti essere in grado di classificarti in alto per questo.

Scopri quali parole chiave dovresti classificare e assicurati di includerle nella tua pagina.

Ottieni quei collegamenti

L’autorità è il termine per uno dei maggiori fattori che determina il posizionamento di Google. Vedi, Google vuole indirizzare gli utenti a pagine web che hanno un’alta autorità. 

Ma l’autorità non è necessariamente basata su ciò che è nella tua canalizzazione. Ha più a che fare con quello che ne pensano le altre pagine.

Se a qualcuno su un altro sito piace la pagina di destinazione per la tua canalizzazione e pensa che sia qualcosa che altre persone dovrebbero visitare, inserirà un collegamento a quella pagina sul proprio sito. 

Più link esterni puntano alla tua Canalizzazione, maggiore sarà l’autorità che avrà e meglio sarà nelle classifiche di Google.

Le Basi del SEO – Consiglio #2

Potresti sentirti un pò impotente quando si tratta di questo dato che dipende da altri siti che ti collegano, ma ci sono ancora cose che puoi fare per aiutare a far andare le cose. 

Un modo è costruire la tua Canalizzazione in modo tale che possa diventare una voce autorevole su qualunque cosa tu stia vendendo.

Sii l’esperto. Sappi di cosa stai parlando.

Se lo fai, altri siti non avranno ripensamenti sul collegamento alla tua pagina. Se la tua canalizzazione di vendita sugli integratori alimentari è riconosciuta come ottima, altri luoghi come i siti web di salute e benessere si collegheranno volentieri al tuo materiale.

Puoi anche facilitare la creazione di collegamenti offrendo contenuti personalizzati. In questo esempio, puoi contattare siti sanitari e offrirti di fare un post sul blog per gli ospiti sull’importanza degli integratori. Il post conterrebbe quindi un link alla tua Canalizzazione di Vendita.

Queste strategie di marketing SEO richiedono lavoro, ma ne vale la pena una volta che inizi a vedere sempre più link che rimandano alla tua canalizzazione.

Crea ottimi contenuti, soddisfa il tuo pubblico

Google misura anche il modo in cui le persone reagiscono alla tua canalizzazione di vendita come fattore per determinare le classifiche. Se a una persona piace quello che vede sulla tua pagina dopo aver cercato su Google, otterrà un posizionamento più alto in futuro.

Dire se a una persona piace quello che vede sulla tua pagina può essere piuttosto soggettivo, ma Google ha un modo per ridurlo in qualcosa di più quantificabile. Questa si chiama frequenza di rimbalzo ed ecco come funziona.

La frequenza di rimbalzo misura per quanto tempo qualcuno rimane sulla tua pagina web prima di abbandonarla. Se qualcuno cerca un termine, va su una pagina elencata nelle classifiche e fa clic sul pulsante Indietro dopo pochi secondi, è probabile che non lo abbia trovato abbastanza pertinente o interessante.

Al contrario, se qualcuno rimane su una pagina per almeno diversi minuti, è probabile che abbia trovato qualcosa che considera pertinente per la sua ricerca. Alla gente piace rimanere su pagine che offrono contenuti interessanti legati a ciò che stanno cercando.

Le Basi del SEO – Consiglio #3

Il contenuto che inserisci nella tua canalizzazione è ciò che contribuirà non solo alle persone che si collegano alla tua pagina, ma ai visitatori che rimangono su quella pagina. 

Come puoi vedere, questo influisce direttamente sulla frequenza di rimbalzo. Se un visitatore fa click sulla tua pagina dopo aver effettuato una ricerca su Google e gli piace ciò che vede, rimarrà per almeno alcuni minuti. Questa è una grande cosa agli occhi di Google.

Quindi cosa rende un buon contenuto? Qualcosa che coinvolga il visitatore ed è pertinente a ciò che sta cercando. Questo può essere un articolo interessante, un divertente post sul blog o anche un video. Dipende davvero da te.

Crea contenuti che attirino l’attenzione delle persone e mantengano quell’attenzione più a lungo di un semplice sguardo.

Evita le tattiche dubbie

Esistono molte strategie diverse in SEO. Le piccole imprese e le grandi aziende hanno molto da guadagnare, ma è importante evitare di impegnarsi in pratiche SEO considerate non etiche. Questi sono a volte indicati come “Black Hat SEO”.

Un esempio di ciò è il riempimento di parole chiave. È lì che una parola chiave o una frase viene inserita in una pagina Web, a volte numerata a centinaia. 

Se Google scopre una tecnica black hat, potresti essere penalizzato o inserito nella lista nera. Concentrati su pratiche sicure e affidabili e non dovrai preoccuparti di entrare in conflitto con Google.

La SEO è solo l’inizio

Quando costruisci la tua Canalizzazione di Vendita, tenere a mente la SEO è ovviamente molto importante, ma è solo l’inizio. 

L’obiettivo è far sì che i visitatori entrino nella tua canalizzazione, che alla fine porterà a vendite e maggiori entrate.

Migliore è il tuo SEO, maggiore è il numero di visitatori che arrivano alla tua pagina web. E più persone accedono alla tua pagina web, più persone entreranno nella tua canalizzazione di vendita e continueranno il loro viaggio come cliente.

La SEO è come qualsiasi altro strumento. Usalo bene e vedrai risultati impressionanti.

Le Basi del SEO – Vuoi capire ancora meglio???

Molte persone pensano che sia una tecnica elaborata e difficile.  Eppure non è cosi…

In effetti, con un minimo di impegno, potresti imparare a ottenere il traffico più organico grazie ai risultati favorevoli dei motori di ricerca.

Sei Pronto?

🔴 ISCRIVITI AL MIO CANALE per avere accesso a tutti i video e per non perderti i prossimi.

🔵 ISCRIVITI al GRUPPO FACEBOOK e alla PAGINA DEDICATA

⭕ SEGUIMI su Instagram

PER APPROFONDIRE: ❤️ QUELLO CHE FAI PUÒ ESSERE COPIATO, QUELLO CHE SEI NOLA MIA STORIA

📧 CONTATTAMI

Le basi del SEO

Emanuele Graniglia
CEO e CO-FOUNDER di Lab+

Imprenditore da oltre 35 anni, esperto in Comunicazione Digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *